Maciste dischi: la musica indie mostra i muscoli

DiSamuel

Maciste dischi: la musica indie mostra i muscoli

Che la musica indie sia una realtà viva e pulsante nel panorama artistico italiano, non lo dimostrano solo i milioni di visualizzazioni degli artisti appartenenti a questa corrente artistica o le tante riviste online, come Indie Italia Magazine, ma anche la nascita di interessantissime realtà di produzione, quali l’etichetta italiana Maciste Dischi.

Fulminacci e gli altri

Nata di recente, nel 2014, questa etichetta vanta nella sua squadra alcuni dei nomi emergenti più originali e travolgenti degli ultimi anni. Scorrendo l’elenco delle sue produzioni, si trovano infatti i nomi come Fulminacci, Canova, Gazzelle. Mox e Galeffi. Davvero una scuderia di tutto rispetto per una casa discografica che sembra decisa ad arricchire la musica italiana di piccoli grandi capolavori.

L’esperienza sanremese

Fino a pochi anni fa, per cantanti e band senza una grossa casa di produzione alle spalle, mettere a segno una partecipazione sul palco dell’Ariston era solo un miraggio. La Maciste Records è riuscita in questo intento grazie alla forza dei brani di artisti come Siberia, Miele e Fulminacci. È un segnale importante, al di là dei risultati della classifica della kermesse, della forza espressiva che riescono a comunicare coloro che fanno musica con il sostegno di questa etichetta.

Info sull'autore

Samuel administrator

Lascia una risposta