Il portale della musica Indie italiana

1 – In un mondo sempre più incentrato sul web, cosa conta di più tra una pagina Facebook con tanti like o un buon disco?

Sono due contesti differenti con utilità diverse che preferisco non mischiare, ma se si parla di musica, un buon disco.

2 – Un aspetto positivo ed uno negativo del fare musica?

L’isolamento.

3 – Credi che un artista debba schierarsi politicamente?/Approvi la politica nella musica?

Se ne sente la necessità perché no, ma personalmente non è una cosa che amo.

4 – Cosa ne pensi dell’attuale music business?

Non mi è mai interessato, ascolto dischi, mi godo la musica.

5 – Credi che le nuove tecnologie aiutino il rapporto tra musicisti e pubblico o credi abbiano distanziato gli uni dagli altri?

Le nuove tecnologie hanno portato sicuramente innovazione a livello comunicativo, ora puoi essere aggiornato in ogni momento su quello che sta facendo il tuo artista preferito e cosa gli passa per la testa. Molto spesso però si tende a confondere la persona dalla sua vetrina, e altrettanto frequentemente dietro la vetrina non ci trovi un granché; è facile far sembrare tutto uno spettacolo. In ogni caso, vedo meno gente alla jam, ai concerti, agli eventi e più post alla ricerca di qualche like. Tanti “artisti” sono attivi per finta, con il culo attaccato sul divano, e tanti altri pensano di fare gli influencer e trattano la loro musica come un “prodotto”. Quindi, in parte penso che sia giusta l’innovazione, ma molto spesso mi viene difficile accettarla vedendo cosa provoca.

6 – Qual è a tuo giudizio il confine tra indie e mainstream?

Io penso che l’importante sia rispecchiarsi in quello che si fa, vedere il nostro riflesso puro in quello che creiamo. Se senza condizionamenti il tuo riflesso può andare bene anche nell’ambito mainstream, ben venga.

7 – Cosa pensi del Crowdfunding? Lo ritieni un mezzo veramente utile per i musicisti?

Penso sia un’ottima soluzione, l’avevo anche preso in considerazione per questo disco, ma una campagna Crowfunding è anch’essa molto impegnativa e richiede molto tempo da dedicarle che purtroppo non ho avuto.

Pagina Facebook