Il portale della musica Indie italiana

Non ci piace troppo fare recensioni e dare giudizi di solito, ma Sanremo possiamo dire che ha poco a che fare con la musica per come la intendiamo noi, quindi mettere voti o recensire diventa un bel gioco. Dal momento che nessuno di voi sui social ha espresso opinioni, lo faremo noi per rompere le acque.

Achille Lauro con  “Rolls Royce” – personaggio discutibile, ma sicuramente meno di Patty Pravo, la canzone è rock, a me piace, la meno noiosa, irriverente, testo che definirei futurista, qualche frase ispirata

“No non è un drink è Paul Gascoigne”
Ho letto da qualche parte che “Rolls Royce” è un tipo di MDMA che è una droga, fosse vero tutto ciò renderebbe la canzone più interessante, anche se con i miei attacchi di panico e stati ansiogeni non potrò mai farne uso.
Leggo commenti dei colleghi artisti molto negativi, ma a mio parere il silenzio imbarazzante all’Ariston dopo la sua esibizione, gli vale il voto più alto di tutti: 9
 
Anna Tatangelo con “Le nostre anime di notte”- lei è bella e intonata, la canzone è quello che è: 3
 
Arisa con “mi sento bene” – l’ho incrociata quest’anno in un camerino e l’ho sentita cantare dal vivo e vi assicuro che è bravissima, con quell’esibizione piano e voce mi ha fatto cambiare l’idea che avevo di lei come artista, inoltre questa canzone dopo un inizio alla Walt Disney è allegra e ritmata: 7.5
 
BoomDaBash con “per un milione”- forse sono vecchio io – 4.5
 
Daniele Silvestri con “Argento vivo” – Daniele Silvestri l’ho incorciato più volte, una volta abbiamo condiviso anche un palco a Piazza Vittorio a Roma, anche se io suonai ore prima. Ero un fan della prima ora, già lo seguivo quando su Magic Tv girava il video di “Voglia di gridare”. Le canzoni le sa scrivere, il suo lo sa fare, magari non è la sua migliore canzone, ma cmq alza la media: 7
 
Einar con “parole nuove” – scorre senza emozione – 5
 
Enrico Nigiotti con “Nonno Hollywood” – pensavo fosse “Marco Maccarini”, storico volto di Mtv, in questo caso avrei perdonato una canzone così, ma non era lui: 5
 
Ex Otago con “Solo una canzone”- meglio di molti, sincerità e conoscenza dei propri limiti, si vede che i live in Italia sono molti, la canzone in questione non mi esalta: 6
 
Federica Carta e Shade con “Senza farlo apposta” – non l’hanno fatto apposta, lo sanno anche loro: 4.5
Francesco Renga con “Aspetto che torni” – Renga ha una bellissima voce, ma la canzone sa di sentita e risentita, che bella che era però “angelo”, quindi lo perdoniamo: 4.5
 
Ghemon con “rose viola” – avevo aspettative alte su di lui, qualche canzone mi aveva colpito, questa invece no, se son rose, fioriranno: 4.5
Il Volo con “musica che resta”  – speriamo non resti la loro musica: 3
 
Irama con la ragazza con il cuore di latta” – chi si ricorda “mary” dei Gemelli Diversi? io si, questa canzone è un copia incolla. La mia ragazza cmq ama più lui che me, quindi non posso parlarne troppo male. Sta anche con una ragazza molto bella, tale “Giulia De Lellis” ed è prodotto da “DJ Francesco”, gli amanti del gossip saranno felici: 6
 
Loredana Bertè con “cosa ti aspetti da me” – la canzone sembra scritta da Vasco ultima maniera, lei ha i capelli blu e io ho passato il tempo a sperare che non si scoprisse ulteriormente le gambe, che ormai c’ha una certa età: 6
 
Mahmood con “soldi” – il tempo è denaro, questi soldi sono buttati: 4.5
 
Motta con “dov’è l’italia” – Motta sta con la Crescentini e io lo invidio, gli metterò mezzo punto in meno, canzone carina ma ha fatto molto molto meglio: 6.5
 
Negrita con “i ragazzi stanno bene” – coerenti a loro stessi, canzone che scorre, ma voi vi ricordate quant’era bella “magnolia”? : 6
 
Nek con “mi farò trovare pronto” – Nek è Nek, mi è sempre sembrato un grande professionista ma non è mai rientrato nei miei gusti, neanche con “Laura non c’è”, ma è un fatto di gusti personali, Nek non te la prendere: 4
 
Nino D’Angelo e Livio Cori con “un’altra luce” – i pomeriggi d’estate a guardare i film di Nino D’Angelo e a volte non capivo che diceva.La canzone non mi piace, ma NINO è NINO, non si discute, si ama, come la Roma: 6.5
 
Paola Turci con “l’utlimo ostacolo” – brava la Turci, sempre brava, la canzone però niente di che: 5.5
 
Patty Pravo e Briga con “un pò come la vita” – quando Patty si presenta sul palco ho un sussulto e penso che magari poteva anche risparmiarsela. Poi però c’è la pubblicità della fiction di Mia Martini con anche un attore che fa Califano e anche Patty già mi manca pazzamente, non voglio gufargliela però eh!, lunga vita a Patty e come diceva il mio amico Calvetto: “Patti Chiari amicizia lunga, Patty Pravo, amicizia ottima!”: 6
 
Simone Cristicchi con “Abbi cura di me” : Cristicchi l’ho conosciuto, a casa sua, abitava nel quartiere davanti il mio, basta attraversare la via Appia. La sorella è stata mia amica per molto tempo ed è simpaticissima. Simone è un vero artista, non fa la parte, una serie di eventi anche un pò sculati lo hanno portato al successo, ma per arrivare al successo un pò di culo bisogna averlo, inoltre lui è bravissimo quindi se lo merita. Con questa canzone però, Simone non me ne volere, riesce finalmente a cantare come Biagio Antonacci, solo che lui non è Biagio. Il mio amico Alberto Formichella su FB lo sta massacrando, Alberto, calmati per favore e riprendi ad accanirti su Di Maio e Salvini, grazie: 6 di stima personale
Ultimo con “i tuoi particolarti”- sa il fatto suo, fossi una ragazzina lo amerei forse, ma non sono una ragazzina: 6
 
The Zen Circus con “l’amore è una dittatura” – Io amo gli Zen, Appino, li amo, il loro percorso artistico, il loro suonare chitarre a fronte delle sonorità sintetiche che stanno prendendo piede nell’indie, sono andato al loro concerto e sono proprio una bomba. Il titolo della canzone è stupendo, il testo carino, la canzone non so, sicuramente non è da primo ascolto , la riascolterò ma qui il voto va per loro, sul fatto che sono lì e su come ci sono arrivati: 8
 
Note a margine, entra Venditti suona “Sotto il segno dei pesci” e” Notte prima degli esami”, sembra l’imitazione di se stesso, ma cmq le canta bene e le canzoni sono meravigliose, tutti gli altri artisti sembrano dei gnomi in confronto, che canzoni ragazzi, che canzoni.
Sono uno che cambia idea facilmente, a mio parere solo gli stupidi non la cambiano mai,
quindi tutti questi voti chissà se tra 3 giorni saranno gli stessi nella mia testa.