Il portale della musica Indie italiana

Non sono in molti ad avere sentito parlare di Dorothy, Betty ed Helen Wiggin, tre sorelle del New Hampshire, altresì note come The Shaggs.

La loro è una band che ha pubblicato un unico disco, ma è bastato a renderle, in qualche modo, immortali.

Frank Zappa le definì migliori dei Beatles, Kurt Cobain inserì il loro disco, Philosophy of the world, nell’elenco dei suoi dischi preferiti. A volere la formazione della band fu Austin Wiggin, padre delle tre sorelle.

Da ragazzo Austin aveva ricevuto una profezia dalla madre che gli avrebbe anticipato il suo matrimonio con una donna bionda, la nascita di tre figlie e che queste avrebbero formato una band. I primi due passi si avverarono, pertanto il buon Austin, pensò bene di dare una spintarella per far avverare anche il terzo.

Il risultato di questa ambiziosa impresa, è raccolto in Philosophy of the world.

Un disco che si può definire unico. Per molti ad oggi non è ancora chiaro se le nostre fossero strumentiste eccezionali o puramente casuali.

I brani sono talmente strani, da risultare stranamente casuali e allo stesso tempo organizzati.

Di loro si narra che durante le registrazioni a volte si interrompessero per via di un errore, lasciando così allibiti i tecnici presenti.

Ad ogni modo, dopo la morte del padre, le tre sorelle sciolsero la band, lasciando così ai posteri un’unica testimonianza del loro originale estro creativo.

Piacciano o meno, sono diventate una band di culto e tuttora se ne parla, quindi Austin può dirsi soddisfatto.

Alla fine, anche la terza profezia si è in qualche modo avverata.