Il portale della musica Indie italiana

Sarebbe splendido. Ricevere dei soldi per ascoltare di musica, potrebbe essere un lavoro che batte persino il collaudatore di letti negli hotel a 5 stelle.

E’ all’incirca il pensiero di BitSong, compagnia che vuole “stravolgere il mercato musicale grazie alla tecnologia della blockchain”.

Il loro servizio, rivolto ad artisti, utenti e inserzionisti, permette di caricare un proprio brano sulla piattaforma, l’inserzionista inserirà la sua pubblicità e l’utente ascolterà. Per ogni ascolto pubblicitario, verrà riconosciuta all’artista ed all’ascoltatore, una percentuale che può arrivare fino al 90% dei proventi investiti dall’inserzionista.

Una percentuale piuttosto importante, che viene versata in forma di bitcoin direttamente ai soggetti interessati, senza passare per etichette o altri intermediari.

Il servizio ha raccolto un milione di dollari tramite una ICO (Initial Coin Offering) e punta ad arrivare ai 25 milioni entro fine anno.

L’idea è di sicuro interesse per chiunque fruisca di musica quotidianamente.
Se volete saperne di più, consultate il sito di BitSong.