Il portale della musica Indie italiana

Mi sta simpatico Marco Monty Montemagno.
Parla veloce come faccio io, ha il mio stesso nome e si pettina pure come me.
Qualche tempo fa ha pubblicato un video dal titolo “Dove sono finite le Rockstar?”

Bella domanda. 
Dove sono quei miti che rendono l’aria elettrica al loro passaggio? 
Non ci sono più, oggi sono solo un ricordo. 


Abbiamo buttato i miti giù dai loro piedistalli nel momento in cui abbiamo iniziato a volerli umani, vicini.

Il pubblico alimenta un lato erotomane-social in cui l’arte è sempre più in secondo piano.
Gli artisti, dal canto loro, cercano di omologarsi ai gusti e alle tendenze del momento, commettendo così quello che è forse l’errore più grande che un artista possa fare. 
Un tempo le Rockstar lottavano per essere contro, volevano essere unici.

Oggi non ci sono più notizie. Un tempo le star ERANO la notizia.

Quindi che fare? Ci dobbiamo rassegnare all’idea che il rock sia morto?


Mentre voi ci pensate, io andrò in un locale dove fanno musica dal vivo, a sentire una band sconosciuta e a cercare sulla mia pelle un’emozione che renda l’aria elettrica.

Come quando passa una vera Rockstar.