Il portale della musica Indie italiana

A meno che non siate fan dei Beatles, il nome di Pete Best probabilmente non vi dirà nulla.

Eppure il bel Pete fu il primo batterista dei Beatles. La leggenda narra che John e Paul fossero gelosi del successo che Pete aveva con le ragazze.
Decisero così di cacciarlo dalla band, a favore di Ringo Starr il quale, oltre a saper suonare, non era dotato di una bellezza così folgorante.




Questa storia ha fatto di Ringo un personaggio spesso visto come una sorta di miracolato.
Il classico tizio che passa dal posto giusto al momento giusto e con la faccia giusta.

A distanza di anni, dopo aver capito che i Beatles non erano solo John e Paul, dopo aver dato il giusto lustro anche a George Harrison, tocca a Ringo ricevere gli elogi per il suo apporto alla musica.

A farsi carico di questo è Corrado Bertonazzi, giovane e valente batterista che ha pubblicato un interessante video in cui spiega alcune delle tante importanti iniziative che Ringo ha adottato per plasmare il suono dei Beatles.


Spesso queste idee sono poi diventate standard per il mondo della musica e se i Beatles vengono ricordati come la band più influente nel mondo del pop, il merito è anche suo.