Il portale della musica Indie italiana

L’estate è arrivata e con lei le tanto agognate vacanze.
Preparate il costume, il telo mare, la protezione e vi lanciate in spiaggia pronti al baccaglio. Attenzione però a non incappare nell’incubo del “chitarrista da spiaggia”, che potrebbe polverizzare tutti i vostri sforzi di conquista.
Ecco i 5 tipi di “chitarrista da spiaggia” più temuti.


Il cantautore

Una specie insidiosa che inizialmente vi aggredirà con le sue canzoni che parlano di disagio, incomprensioni, e difficoltà della vita. Getterà un velo di malinconia su tutti, salvo poi uscirsene con le cover acustiche di “Riccione” e di “Oroscopo”. A quel punto la ragazza al vostro fianco inizierà a ballare con la sua amica e inizierà a fare la gatta morta con il maledetto musicista, mandandovi miseramente in bianco.

Il juke-box

Lui le sa tutte. Gli bastano 4 accordi per sciorinare un’infinità di canzoni. Trasformerà la vostra serata nella sagra della Porchetta di Arriccia e in men che non si dica, vi troverete circondati da 100 persone, 4 griglie e almeno 20 altri maschi arrapati che baccagliano la stessa donna che puntavate voi. Perlomeno potrete consolarvi con la grigliata.

Il virtuoso

Lui sa suonare alla perfezione Dream Theater e Malmsteen ma se gli chiedete di farvi un pezzo di Vasco vi guarderà con disprezzo e risponderà cercando di eseguire una scala minore armonica alla velocità della luce. Purtroppo lo strumento che ha in mano ha le corde talmente distanti dalla tastiera che in compenso i due incisivi frontali di Madonna sono gemelli siamesi. Rinuncerà a suonare e vi trascinerà in una discussione sulla futilità dei vostri gusti musicali impedendovi di procedere al baccaglio. Cederà il posto e lo strumento a….

Il principiante

Lui porta la chitarra sempre perché ormai ha detto ai suoi amici che suona. Purtroppo non sa fare altro che “La canzone del sole” e “Imagine” e ve le farà sentire per tutta la sera. Incassatevi le prime due esibizioni ma cercate di partire di lingua alla seconda replica di “Imagine” o rischiate che la vostra donzella si allontani con l’amica con la scusa di andare in bagno e venga intercettata dal palestrato di turno. 

Il neo-classico

Lui è veramente pericoloso. Diplomato al conservatorio eseguirà Bach e Mozart catturando l’attenzione di tutti per poi mettervelo malamente in quel posto suonando la sigla di “Game of Thrones”. La vostra ambita preda difficilmente non verrà colpita da una simile performance. Per arginarlo chiedetegli di parlarvi di “Game of Thrones” e smascherate il nerd che c’è in lui. Potrebbe essere la vostra sola chance.