Il portale della musica Indie italiana
Oggi volevo parlarvi di Ivan Segreto.
Ovvio, non so praticamente nulla, ma credo in quello che suscita quando lo si sente suonare e cantare.
Un amico me lo fece scoprire, dicendomi che era bellissimo e bravissimo.
Cantautore siciliano, di Sciacca, anno 1975.
La prima canzone che ascoltai fu: “Vola Lontano”, e ne ricordo l’istante: mi sembrava di conoscere quella canzone da una vita.
 
Incuriosita scaricai tutto il disco Fidate Correnti, secondo me il più bello suo e rimane sicuramente tutt’ora uno dei miei Dischi preferiti in assoluto. 
Un jazz leggero, ma intenso dove si mischiano bossa nova, canzoni in dialetto siciliano – come la sua canzone di debutto “Porta Vagnu” del 2004, pop e la bellissima e precisissima voce di Segreto, che racconta immagini e verità. 
Poco è quello che posso dire ancora, ma consiglio a voi di giudicare in base alle alle emozioni. A me ha dato tanto, anche se non sono appassionata del genere.
Consiglio di ascoltare tutto Fidate Correnti (2005) e guardare il suo concerto al Blue Note di Milano del 2011 (si può trovare tutto su YouTube). 
Inoltre nel 2006 partecipò a Sanremo Giovani con il brano Con un Gesto e nel 2014 nominato al Premio Tenco con Integra, come miglior album dell’anno. 
A voi, Ivan Segreto.