Il portale della musica Indie italiana

E’ il 26 ottobre, giorno in cui si svolgono gli eventi ambientati nel presente, della trilogia “Ritorno al futuro”.

Non ci occupiamo di cinema di solito, ma chi guardando il film da ragazzino, non ha desiderato di infuocare il pubblico con una scatenata “Johnny B. Goode” come fa il nostro Marty McFly?




Per chi scrive “Ritorno al futuro” è un classico senza tempo, in cui erano troppe le “figate”, per non colpire.

Viaggi nel tempo, inseguimenti, skateboard volanti e la musica rock.

Non il rock duro ma quello da ballare, quello ruffiano e solare a cui nessuno può dire di no.

E infatti il sottoscritto non si è negato, anzi ha imbracciato una chitarra per emulare Marty McFly e a distanza di 25 anni, ancora suona.

Non male no?

La colonna sonora vede molti grandi brani, insieme ai temi composti da Alan Silvestri ma è Huey Lewis and the news, rock band in cui militava un giovane e già formidabile Stef Burns (attualmente solista per Vasco Rossi) che lascia il segno con The Power of love.

Se vi capita, provate a riguardare il film, magari in compagnia di un figlio o un nipote.

Chissà che anche a loro non venga voglia di suonare Johnny B. Goode, trainati dalla fantasia. 


D’altronde per la fantasia vale quanto diceva Doc a Marty:”Strade? Dove andiamo noi non servono strade”.