Il portale della musica Indie italiana

Coi gusti del pubblico si sa, non si ragiona.

Inutile quindi cercare una ragione per cui il duo nostrano Benji e Fede è tanto benvoluto da una vasta schiera di “mucchine” (!).

Considerando la loro neonata carriera e considerando che il loro successo è frutto della “favola del web”, ci ha straniti vederli candidati agli MTV Music Award 2016.


Per carità, nel corso degli anni la musica è cambiata però mi è sembrato davvero che lì, tra Alessandra Amoroso, Emma, Francesca Michielin e Salmo, ci fosse posto per qualcun altro.

Mi sono così chiesto: da dove arrivano questi due giovanotti?

Ho fatto un pò di ricerca e sembra che uno dei due (non ricordo chi), abbia notato l’altro su Facebook e, dato che si somigliavano, ha pensato di mettere su una band con questi (!).

La loro gavetta è stata il web……

Insomma i due ripercorrono le tappe della “favola del web”, passo dopo passo, fino ad arrivare ad un evento a cui parteciperanno nomi internazionali, concorrendo per la categoria “Best Italian Act”.

Certo è giusto dare spazio ai giovani, ma sarebbe giusto anche dare spazio a chi fa questo lavoro da anni, il cui successo è meritato e coltivato ed i cui live sono veri. Forti di esperienze

Per chi scrive, sarebbe stato meglio vedere tra i candidati i Thegiornalisti, Cesare Cremonini o Levante gente che insomma, fa i tour per suonare e non per firmare copie.

Non me ne vogliano i sostenitori del duo. Non c’è niente di personale.

Solo un piccolo sfogo che va indirizzato all’industria che, almeno ogni tanto, dovrebbe provare a tornare al suo scopo iniziale: diffondere musica e non prodotti.

Se vi state chiedendo perché abbiamo inserito il video dei Thegiornalisti nell’articolo, il motivo è semplice.

Loro ci piacciono.